Ultim'ora
  • ► Spagna, elezioni: Podemos conquista Barcellona
  • ► Livorno. Getta acido sul volto di una donna, arrestato
  • ► Napoli, onlus ruba soldi per migranti. Cantone: "C'è da rimanere esterrefatti"
  • ► Nozze gay in Irlanda, l'arcivescovo: "Chiesa faccia i conti con la realtà"
  • ► Siria e Iraq, raid Usa contro Isis
  • ► Polonia, vince l'ultranazionalista Duda
Tutti inagibili per 45 giorni. Il presidente dell'Enac, Vito Riggio invierà gli ispettori per una verifica
L'impresa aggiudicataria è una ditta di Alcamo, la L.C, che ha presentato un ribasso del 37.9 per cento
A proclamarlo Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl a seguito della rottura della trattativa con Autostrade per l’Italia
La richiesta del deputato regionale del Psi all'ad di Rfi Gentile e al vice ministro alle Infrastrutture e Trasporti Nencini
Il presidente della Federazione: O in quelle misure ci saranno interventi anche per l'autotrasporto o a rischiare di "crollare" sarà
Oggi il vertice alla presenza del Governatore siciliano Crocetta e dell'assessore alle Infrastrutture Pizzo
Il presidente: A Delrio chiediamo un tavolo dedicato all'autotrasporto. A causa del crollo aziende vicine al fallimento
Possibile ora procedere ad azioni di ripristino delle vie di comunicazioni interrotte e di contenimento della frana
Durante i tre giorni di blocco della Ustica Lines imbarcati oltre duemila passeggeri. Oggi a Palermo vertice tra Regione e compagnia
ADESSO BASTA!

Il viadotto Himera è crollato, l’A19 è inagibile, e la velocizzazione della tratta ferroviaria Catania-Palermo, promessa da RFI nel 2009, esiste solo sulla carta. Il risultato? La Sicilia divisa in due, pendolari abbandonati a loro stessi, autotrasportatori in crisi costretti a circumnavigare l’isola per raggiungere il capo opposto, siciliani ancora una volta presi in giro da quelle Istituzioni che dovrebbero invece tutelarli, accompagnarli nello svolgimento della loro vita sociale ed economica.

E la politica? Ancora una volta la grande assente. Si meraviglia, si indigna, prende coraggiosamente atto della situazione, partono le interrogazioni parlamentari, i comunicati stampa… e poi… nulla.  Alcuni parlamentari, avevano, nel maggio del 2012, sposato un progetto promosso proprio da Siciliaway, in merito alla velocizzazione della tratta ferroviaria Palermo-Catania. Tale progetto avrebbe permesso, se attuato, di ridurre considerevolmente i tempi di percorrenza tra le due città, con un investimento contenuto: tempo di percorrenza 2 ore e 15 minuti, spesa circa 200 milioni di euro. Risultati importanti considerando che, oltre il 90% degli interventi, si sarebbero concretizzati in spostamenti del binario entro i 50 centimetri, e senza mai interrompere il servizio.

Il progetto comincia il suo viaggio: prima tappa il tavolo di ben due conferenze stampa, poi Roma, Ministero della Coesione Territoriale, dopo l’Uver, Unità di Verifica degli Investimenti Pubblici (MISE),  che addirittura lo approva, a seguire il silenzio. Quale l’unico risultato di tutto questo peregrinare? Rfi mette una pietra sopra al suo progetto miliardario del traforo dei Nebrodi, confermando però una spesa miliardaria per ammodernare la tratta. Ma ancora oggi, cari lettori, nulla di tutto questo si è concretizzato.

Conclusa tale premessa, mettendo da parte risentimenti e angosce causate dal tempo perduto, è nostro dovere fare presente alle Istituzioni e al neo Ministro Delrio che vi sarebbe la possibilità di porre rimedio alla desolazione siciliana con pochi mesi di lavori.

 

Ferrovia Catania-Palermo, relazione di sintesi

 

Ferrovia Catania-Palermo, presentazione del progetto


Siciliaway

Prospettiva Cultura

www.prospettivacultura.it

ASSOCIAZIONE CULTURALE


Noi siamo tra quelli consci di "sapere di non sapere". Un’ignoranza intesa come consapevolezza di non conoscenza assoluta, che diventa però stimolo fondamentale del desiderio di conoscere e di capire. Ascoltare, osservare, ricercare, leggere: queste le azioni da intraprendere per “conoscere chi sei e non presumere di essere di più”. E’ da qui che nasce la speranza di una società che persegua la moderazione e rifugga dal suo opposto: la tracotanza e la superbia. 

“… ” (Socrate)

24 Maggio 2015. Isolati temporali in miglioramento sul Tirreno meridionale est. Mossi o molto mossi i mari che circondano l'isola
In via di definizione il Piano della logistica: Palermo controllerà Catania e Augusta
Per lavori di manutenzione su autostrade e strade statali tra le provincie di Palermo, Caltanissetta, Enna, Trapani e Agrigento
Il sindacalista: Noi responsabili, ma ci aspettiamo risposte chiare alle nostre richieste
Le associazioni siciliane compatte decidono di attendere l’incontro con il ministro Delrio previsto per il 17 maggio
Appuntamento a Roma il prossimo 27 maggio alle ore 17. Da fonti sindacali si apprende che il fermo potrebbe essere sospeso
Previsti fino a 12 anni di carcere per chi compie reato in stato di ebrezza o sotto effetto di droghe e ritiro della patente fino a 30 anni
La notizia dagli uffici dell'assessorato regionale al Territorio seguita alla formalizzazione dello stato di emergenza da parte del Cdm
Il ministro ai Trasporti a Il Messaggero: Presto un Piano nazionale strategico della Portualità e della Logistica
L'ad Cassano: "Accordi non più vantaggiosi per il rilancio della compagnia"
Web Agency